Spara ad un uomo in Austria, fermato ed arrestato sul Ceneri

Spara ad un uomo in Austria, fermato ed arrestato sul Ceneri
(ULTIMO AGGIORNAMENTO E RIEPILOGO, ORE 18.30) Cavit Katic, 40 anni, pregiudicato, era in fuga dopo aver esploso alcuni colpi di pistola contro due persone - una delle quali rimasta ferita in modo grave - a Lustenau, nel Vorarlberg. Secondo la versione ufficiale, l’intercettamento ha avuto luogo durante un normale controllo della circolazione.

(ULTIMO AGGIORNAMENTO E RIEPILOGO, ORE 18.30) Se l’hanno fermato per caso, durante un normale controllo della circolazione come riferito in una breve nota-stampa, hanno saputo comportarsi con ferma cortesia e con cortese fermezza, evitando qualsivoglia conseguenza e qualsivoglia rischio. Se l’hanno intercettato sapendo chi stessero per bloccare, meglio ancora. E, in ogni caso, il risultato ha del clamoroso: Cavit Katic, 40 anni, ricercato dalle forze dell’ordine austriache, è stato arrestato intorno alle ore 3.15 all’interno della galleria autostradale del Monte Ceneri, mentre si trovava al volante di una vettura. Sull’uomo, che risulta pregiudicato per reati di vario genere, grava l’accusa di aver sparato contro due persone, ferendone una in modo serio, nella notte precedente al fermo. Il ricercato è ora in attesa di estradizione verso l’Austria.

I fatti. Verso le ore 4.00 di domenica, Cavit Katic - origini turche, ma in possesso di passaporto austriaco - ed altri uomini si sarebbero trovati all’interno di un locale a luci rosse in territorio comunale di Lustenau, nel Land Vorarlberg. Per ragioni sulle quali sono in corso accertamenti, d’improvviso è scoppiata una rissa, durante la quale un 33enne ha estratto una lama e menato alcuni fendenti; la peggio è toccata ad un 26enne intervenuto per sedare il tumulto. All’approssimarsi delle forze dell’ordine, alcune tra le persone si sono date alla fuga, inseguite dallo stesso Cavit Katic che a distanza di alcune decine di metri dal locale, lungo la Reichstrasse, ha estratto una pistola e sparato nella direzione di due individui, a quanto pare da distanza ravvicinata. Proprio l’accoltellatore 33enne è stato raggiunto al petto da un proiettile e versa ora in gravi condizioni in ospedale, dove è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Il 40enne si sarebbe a questo punto eclissato dalla scena del crimine, salendo su un’auto e sparendo dalla circolazione.

Il dispositivo di ricerca attivato dagli agenti della Polizia locale di Lustenau, in accordo con quelli del Land Vorarlberg, non avrebbe dato frutti immediati; stando ad una ricostruzione probabile dei movimenti di Cavit Katic, l’uomo avrebbe guidato sino a superare la frontiera tra Austria e Svizzera, in direzione di San Gallo, proseguendo poi in territorio elvetico. Un “buco” di parecchie ore sino al momento in cui la vettura è stata intercettata al Ceneri: qui Cavit Katic non è stato in grado di produrre la licenza di condurre, gli agenti si sono messi in contatto con i colleghi austriaci, nel volgere di una ventina di minuti la verità è emersa ed ai polsi dell’uomo sono scattate le manette.

pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry