Filo di nota / Nullafacente? No, aveva ben altro di cui curarsi

Versione stampabileVersione PDF
Filo di nota / Nullafacente? No, aveva ben altro di cui curarsi
Con quasi periodica ricorrenza, nell'approssimarsi di una surroga in Consiglio federale, c'è chi cava fuori una classifica circa il “peso” dei singoli membri di Camera alta e di Camera bassa: una sorta di “Chi conta davvero?” nell'assemblea parlamentare a Berna, insomma, tra i 246 eletti. Criteri, di massima: notorietà, autorevolezza, relazioni, impegno in aula, et similia. Singolare ed ai limiti dell'eterodiretto su un versante, stupida dall'altro è la tabella comparsa ieri sulla “Sonntagszeitung”: d'improvviso si manifesterebbe al nono posto assoluto Ignazio Krankenkassis (Plr), un mostruoso 14.o posto viene assegnato a Lisa Mazzone (Verdi), mentre Giovanni Merlini viene infilato al 226.o posto e, addirittura, nel gruppo dei “flop”. Al di là di simpatie ed antipatie, al di là di giudizi sul credo politico e sull'applicazione di tale credo politico, un quesito: era al corrente, l'estensore di tale tabella, dei motivi che condussero Giovanni Merlini ad assentarsi per qualche tempo? Un po' di logica e di conoscenza dei fatti, prima di regalare patenti di nullafacentismo, proprio no?
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry