Filo di nota / Licenze dell'hockey con profumo di regaluccio

Versione stampabileVersione PDF
Filo di nota / Licenze dell'hockey con profumo di regaluccio
Con triplice avviso in forma di comunicato (qui a bottega non arrivano solo quelli dell'AmbrìPiotta: siamo persone sgradite al neofita addetto-stampa, nemmeno capace di distinguere tra stampa e “blogger” ma straordinariamente votato ai “suggerimenti” interessati), i vertici di AmbrìPiotta, Lugano e BiascaTicino Rockets hanno reso noto ieri di aver ottenuto le licenze per Lna, Lna e Lnb rispettivamente nella stagione 2017-2018. Cioè, udite bene: il rilascio delle licenze di esercizio ha avuto luogo alla data di venerdì 11 agosto, con campionato incombente, mercato di fatto concluso se si fa astrazione per qualche tassello, preparazione avviata da quel dì ed un paio di amichevoli già agli archivi. Due sono i casi: o ai vertici federali hanno tempi di azione e di reazione al cui confronto i bradipi sfrecciano come l'Usain Bolt di ogni tempo, o tout va toujours bien, madame la marquise, ed allora non si vede la necessità di arrivare con il timbro a cinque minuti da mezzanotte (immaginatevi il caos se, per dire, una licenza non fosse stata concessa). Come dite, non tutto va bene, e fa testo il recente ed ennesimo fallimento di una società tra i professionisti? Ma quanto siete malfidenti: di sicuro tutto risponde da sempre ai criteri della perfezione. Poi, ecco, succede che ignobili e deprecabili fatti si mettano di mezzo per smentire la menzionata perfezione dei teoremi all'insegna della superficialità...
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry