Colpo di stiletto / E Behgjet Pacolli “bruciò” Ignazio Cassis

Versione stampabileVersione PDF
Colpo di stiletto / E Behgjet Pacolli “bruciò” Ignazio Cassis
Nuovo Governo in Kosovo: 21 i ministri; Ramush Haradinaj, che era il capo del cosiddetto “Esercito di liberazione-Uck”, nel ruolo di “premier” avendo vinto le elezioni di giugno nella coalizione con la “Srpska lista” (compagine della minoranza serba) e con l'“Alleanza per un nuovo Kosovo” fondato e guidato dal 66enne Behgjet Pacolli, noto imprenditore svizzero-kosovaro dalle solide basi in Lugano. Behgjet Pacolli, tra i padri fondatori della nazione (con la firma sulla dichiarazione di indipendenza) e per due mesi anche presidente della Repubblica, è stato designato nel ruolo di ministro degli Affari esteri. Ignazio Cassis prenda nota: mentre egli soffre sullo scabro sentiero verso il Consiglio federale, uno svizzero è diventato ministro senza nemmeno dover far campagna...
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry