Hockey Lna / “Harakiri”-Ambrì, tutto vanificato in tre minuti

Versione stampabileVersione PDF
Hockey Lna / “Harakiri”-Ambrì, tutto vanificato in tre minuti
Se stai vincendo per 2-1 a Davos con meno di 10 minuti ancora sul tabellone, come puoi perdere per 2-4 soli due minuti e mezzo dopo e con tale risultato uscire infine sconfitto dalla pista? Puoi, se sei l'AmbrìPiotta delle sbavature difensive che stanno assumendo le caratteristiche dell'incertezza cronica: un “penalty-killing” non riuscito ci può stare (50.05, Magnus Nygren per il 2-2), mentre è abominevole il subire due “shorthanded” consecutivi nello spazio di 47 secondi, Gregory Sciaroni prima (51.43), Samuel Walser poi (52.30). Altro viaggio a vuoto, dunque, per i biancoblù impegnati oggi nell'unico incontro in calendario a miglior definizione della graduatoria di Lega nazionale A, e stato dell'arte all'insegna della magrezza che sfila verso l'anoressia di cultura dell'obiettivo, soprattutto laddove dagli svizzeri e dagli assimilati continuano a giungere messaggi positivi (l'1-1 di Dominic Zwerger, già al quarto goal personale nella stagione, al 14.33 in superiorità numerica; il 2-1 di Marco Müller al 38.43); e si incomincia ad avere a sufficienza del “plus-minus” largamente negativo del blocco degli stranieri, stavolta fermatisi a quattro lunghezze dalla parità; quanto a Benjamin Conz, il livello di affidabilità appare in calo (oggi, 86.67 per cento) mentre la distanza effettiva della squadra dalla linea è in ascesa; per di più, se valgono i precedenti, alla media di punto per incontro si precipita diretti nel “play-out”. La classifica: FriborgoGottéron 18 punti; BielBienne 14; Zugo, Berna, Davos 13; Lugano 11; Zsc Lions 10; Losanna 8; ServetteGinevra, AmbrìPiotta 7; Kloten, Scl Tigers 3.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Ultimi commenti

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry