Prato Leventina: entra a piedi sulla A2, travolto ed ucciso

Versione stampabileVersione PDF
Prato Leventina: entra a piedi sulla A2, travolto ed ucciso
(ULTIMO AGGIORNAMENTO, VENERDÌ 17 NOVEMBRE ORE 10.29) Tragedia nella serata di ieri sulla A2 in territorio comunale di Prato Leventina: un soggetto di sesso maschile si è immesso a piedi sulla carreggiata direzione nord-sud ed è stato travolto ed ucciso da una vettura in regolare transito. Tempestiva ma inutile l'assistenza portata dai sanitari della “Tre valli soccorso”. Come da nota di fonte Polcantonale diffusa nella mattinata di oggi, il deceduto aveva 36 anni ed era cittadino italiano; fonti giornalistiche hanno permesso di identificare l'uomo in Matteo Colognesi, originario di Ponte Nossa in provincia di Bergamo, nato nella vicina Clusone e residente ad Alzano Lombardo, cittadina a distanza di 30 chilometri circa da Clusone. L'episodio intorno alle ore 20.08: secondo quanto acquisito da fonti ufficiali, il pedone era entrato dallo svincolo di Quinto frazione Varenzo, ha attraversato la corsia di emergenza e quella di marcia normale e si è messo a camminare lungo la corsia di sorpasso; di fatto un ostacolo improvviso, inatteso ed inevitabile per il conducente dell'auto, un 35enne cittadino svizzero domiciliato nel Canton Berna. Secondo informazioni non confermate, il corpo sarebbe stato urtato anche da un'altra vettura sopraggiungente. Il tratto della A2 tra l'entrata di Quinto frazione Varenzo e quella di Faido è stato chiuso temporaneamente, con deviazione del traffico lungo la Cantonale; il blocco, legato all'esigenza dei rilevamenti da parte degli specialisti, è durato alcune ore. Quanto alla presenza di Matteo Colognesi nella zona, molti i misteri: non è stata trovata traccia di camion posteggiati, ai primi riscontri non sono emerse prenotazioni in alberghi della zona. Disposta l'autopsia sul cadavere.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry