Locarno, rinviato a giudizio un docente sospetto pedofilo

Versione stampabileVersione PDF
Locarno, rinviato a giudizio un docente sospetto pedofilo
Sarà anche un caso isolato, ma è l'ennesimo: l'ennesima vicenda di pedofilia nelle scuole ticinesi. Era infatti docente nel sistema dell'istruzione professionale l'uomo - 51 anni l'età, cittadinanza svizzera, dimora nel Locarnese - che la capoprocuratrice Chiara Borelli ha rinviato oggi a giudizio con addebiti la cui gravità è sufficiente per far inorridire, ossia coazione sessuale ripetuta, atti sessuali ripetuti con fanciulli e pornografia dura. L'arresto dell'uomo risale all'inizio di maggio; notizia giunta alla stampa, che per ragioni di riservatezza delle indagini era stata invitata dal ministero pubblico a non divulgare informazioni a tale proposito. Il processo sarà celebrato davanti alle Assise criminali in Locarno.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry