La pazienza paga, rapinatore preso dopo sette mesi dal colpo

Versione stampabileVersione PDF
La pazienza paga, rapinatore preso dopo sette mesi dal colpo
Stava tentando di rientrare su suolo svizzero viaggiando a bordo di un bus in entrata al valico autostradale di Chiasso-Brogeda; non sapeva di essere stato identificato e classificato ed inquadrato e messo nel mirino; non immaginava, forse, che di lui ci si ricordasse; ed invece è finito in manette, quel giovane rivelatosi essere un 30enne con passaporto rumeno e residente in Romania, che alla giustizia ticinese deve rispondere della rapina perpetrata intorno alle ore 10.30 di martedì 9 maggio ad una stazione di servizio di Mendrisio, quartiere Ligornetto, zona di via Cantinetta. Nell'occasione il malvivente, presentatosi a volto scoperto e con pistola alla mano, aveva terrorizzato una dipendente del punto-vendita annesso alle pompe di benzina e sii era fatto consegnare il denaro in cassa, riuscendo a dileguarsi a piedi in direzione del valico impresidiato verso Clivio (Varese). Sul 30enne era pendente un mandato internazionale di arresto del ministero pubblico; individuazione da parte di effettivi delle Guardie di confine, interrogatorio ed arresto effettuati da agenti della Polcantonale, inchiesta nelle mani del procuratore pubblico Nicola Respini.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry