Mendrisio: Carlo Croci saluta, partita aperta per la poltrona di sindaco

Versione stampabileVersione PDF
Mendrisio: Carlo Croci saluta, partita aperta per la poltrona di sindaco
Ufficializzate stamane, con decorrenza quindi da venerdì 23 marzo, le dimissioni di Carlo Croci dal ruolo di sindaco a Mendrisio. In conferenza-stampa l'addio alla carica ricoperta ininterrottamente dal 1994, ossia dall'età di 32 anni; il preannuncio - da collegarsi alla sconfitta patita in sede referendaria sulla mancata trasformazione delle “Aziende industriali Mendrisio” in società anonima - era giunto alcune settimane or sono, nel corso della cerimonia degli auguri. Per il Magnifico borgo si apre ora la sfida - ma l'operazione potrebbe risolversi in meno di un amen qualora non si presentino concorrenti ad una rivendicazione di sponda pipidina nello storico feudo azzurro - alla poltrona del “primus inter pares” che tuttavia rappresenta identitariamente l'Esecutivo; non a caso, tra i messaggi di saluto, spicca quello di Marco Romano membro del Municipio e consigliere nazionale (“Di questo borgo, Carlo Croci ha fatto una città con grande potenziale di sviluppo... Ai “tweet” ed ai “post”, Carlo Croci ha sempre preferito il dialogo con tutti... La politica è fatta di idee differenti e di realizzazioni, ma fondamentali sono le personalità”. Nella realtà, Carlo Croci passa a nuovo e rilevante incarico: la presidenza della “Valascia immobiliare Sa”, realtà d'impresa compartecipata in forma maggioritaria dalla “Hockey club Ambrì-Piotta Sa” e sotto la cui egida è in programma l'edificazione della “NuoValascia” a Quinto.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry