“Eurosong” svizzera, si infrange di nuovo il sogno di Chiara Dubey

“Eurosong” svizzera, si infrange di nuovo il sogno di Chiara Dubey
Senza fortuna anche il terzo assalto della ticinese Chiara Dubey alla finale svizzera dell'“Eurovision song contest”, stasera, allo studio Srf in Zurigo: poco apprezzato (con qualche ragione: valida interpretazione, testo scialbo e pigerrimo, titolo dalla banalità sconcertante) il brano “Secrets and lies”, cui la somma dei voti tra giuria di esperti e teleutenti ha deciso di preferire altre proposte. A spuntarla, come da nostro pronostico, gli “Zibbz” ossia i fratelli Corinne “Coco” Gfeller e Stefan “Stee” Gfeller, noti rispettivamente come corista e percussionista di Marco “Gölä” Pfeuti); pronto, per loro, il biglietto di andata verso Lisbona, dove ad inizio maggio avrà luogo l'atto finale dell'“Eurosong”. A Chiara Dubey solo l'... invito a riprovarci: era una dei sei potenziali vincitori (su 670 candidature), ci aveva provato anche nel 2012 e nel 2013, ha solo 24 anni e, con qualche buon consiglio, potrà giocarsi altre carte.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry