Giovani ticinesi rapinati su un treno nel Comasco. Presi i tre colpevoli

Versione stampabileVersione PDF
Giovani ticinesi rapinati su un treno nel Comasco. Presi i tre colpevoli
Tre giovani ospiti dei centri di accoglienza per migranti a Como sono stati individuati e denunciati alla magistratura competente nel capoluogo lariano per la rapina perpetrata ai danni di alcuni minorenni ticinesi a bordo di un treno partito da Milano e diretto verso nord sulla linea via Como. L'episodio, riferito dai colleghi del quotidiano “QuiComo.it” e da altre testate d'oltreconfine, risale a sabato 3 febbraio e ripropone una volta ancora un'evidenza più volte denunciata, in ragione della mancanza di sicurezza a bordo dei convogli. I ragazzi ticinesi, dopo essersi svuotate le tasche, sono stati spintonati e costretti a scendere alla stazione di Albate-Camerlata; da qui la chiamata alle forze dell'ordine e l'intercettazione del trio già alla stazione di Como-San Giovanni; decisivi le immagini acquisite grazie alle telecamere di servizio ed il riconoscimento effettuato dalle vittime dell'atto predatorio.
pizza piazza locarno
casa riazzino
lugachange
badante
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry