Fratelli in divisa, si rinnova l'impegno della Polcantonale

Fratelli in divisa, si rinnova l'impegno della Polcantonale
Visione a medio e lungo termine, operatività della nuova “Centrale comune di allarme-Cecal” (già dal mese prossimo) e vari altri temi nel “focus” dell'annuale rapporto del Corpo Polcantonale, ieri ed oggi al Centro cantonale Protezione civile in Monteceneri frazione Rivera. Nel discorso di Norman Gobbi, direttore del Dipartimento cantonale istituzioni, attenzione particolare al significativo calo dei reati commessi ed alla professionalità dimostrata sia nel presidio del territorio sia negli impieghi su altri fronti; progettualità e potenziamento della collaborazione con gli altri “partner” della sicurezza, anche per tramite della progressiva adozione di strumenti informatici sempre più sofisticati, fra gli argomenti affrontati dal comandante Matteo Cocchi, che ha posto inoltre l'accento sulla riduzione della pressione migratoria ai confini cantonali. Retrospettiva ed analisi delle statistiche negli interventi dei capiarea, di Lorenzo Hutter (capo dello stato maggiore), di Flavio Varini (Polgiudiziaria) e Decio Cavallini (Gendarmeria).
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry