Si aprono le porte verso il lato sbagliato, dramma sfiorato su un “Tilo”

Si aprono le porte verso il lato sbagliato, dramma sfiorato su un “Tilo”
Solo per coincidenze fortuite, tra cui il fatto che una volta tanto il convoglio non era sovraffollato, in cronaca non si deve registrare oggi un dramma alla stazione Ffs di Lugano, dove le porte di un “Tilo” in arrivo da Bellinzona con direzioni Varese e Como-Albate si sono spalancate sul lato sbagliato ed in presenza di numerosi passeggeri che si stavano preparando alla discesa. L'episodio alle ore 14.33, sul convoglio S10 in ripartenza un minuto più tardi. I fatti in breve: sul binario numero due il treno giunto regolarmente a coincidenza con pensilina e banchina, normale azionamento dei pulsanti per l'uscita in lato destro, risposta ed apertura delle porte sul lato sinistro ovvero verso il binario numero uno, interessato tuttavia da lavori di sbancamento lungo l'intero fronte dell'edificio della stazione e sino al cancello di servizio in derivazione sul piazzale esterno; un caso ha voluto che nessun passeggero si trovasse in appoggio sullo stesso lato e che quindi nessuno sia caduto sul sedime sterrato, a profondità di oltre mezzo metro per gli scavi in corso. Il personale Ffs è stato informato da alcuni viaggiatori circa il pericolo corso. Nella foto GdT, una delle porte apertesi sul vuoto.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry