Filo di nota / Dimmi un po', quale danno ti arrecava 'sta panchina?

Filo di nota / Dimmi un po', quale danno ti arrecava 'sta panchina?
Un po' perché i turisti non sempre sono campioni di senso civico (categoria: “L'erba del vicino è sempre più sporca, e se non lo è facciamo che lo sia”), un po' perché l'area pare situarsi tra le bassissime priorità di coloro che gestiscono i servizi di pulizia urbana, un po' perché nella fauna dei frequentatori oltre il calar del sole non è che si trovino pletore di candidati al ruolo di “Cittadino dell'anno”, sta di fatto che al “Parco della pace” di Locarno l'ultima cosa di cui si abbia notizia è un decoro che sia possibile chiamare in tal modo. Catafratto il taglio della vegetazione, porzioni prative che sembrano essere state seminate in un giorno di tempesta, bidoni per la spazzatura esteticamente da pugno nell'occhio; fra il trascurato ed il trasandato, diciamo. E con qualche estremo non accettabile, tra piccoli e meno piccoli atti di vandalismo: una delle panchine, per esempio, si presenta demolita cioè privata delle assi e pertanto inservibile perché ridotta a telaio ferroso ovvero senza seduta, senza schienale ed in parte senza infrastruttura (strappata). Sussistendo anche qualche rischio per l'incolumità dei transitanti, si provveda alla sistemazione del residuo di manufatto. O alla sua estirpazione, se proprio dà fastidio...
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry