Cannobio (Italia), trovata morta la turista scomparsa da 10 giorni

Cannobio (Italia), trovata morta la turista scomparsa da 10 giorni
Le ricerche erano state estese sino a Locarno, che era stata tappezzata di volantini con immagine, connotati e riferimenti della persona scomparsa, risultando alcune tracce che sembravano suggerire l'avvenuto superamento del confine a Brissago; nel frattempo, nessun esito aveva dato lo scandagliamento di un fiume e di un tratto costiero del lago. A distanza di 10 giorni dalla scomparsa, avvenuta martedì 10 aprile, a Canobbio zona Casali Lignago è stata trovata morta la 55enne Arlette Schmid, cittadina svizzera residente ad Oberglatt nel Canton Zurigo e che insieme con il marito stava trascorrendo un periodo di vacanza nella zona; fortuita la scoperta del cadavere, che si trovava all'interno della proprietà privata di una coppia milanese risalita sul Verbano per il fine-settimana. Disposta l'autopsia sul cadavere della donna, che a quanto risulta soffriva di una grave patologia: nessuna ipotesi è al momento da escludersi, dall'atto suicidario ad un infarto. Non facilmente spiegabile, tuttavia, la presenza del corpo all'interno di un giardino recintato con muri alti; viene pertanto vagliata l'ipotesi di una caduta della donna dalla sovrastante macchia boschiva. Nella foto, il muro di cinta (a sinistra) dell'area in cui è stato trovato il cadavere di Arlette Schmid (a destra).
pizza piazza locarno
casa riazzino
lugachange
badante
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry