Fumata nera, ancora niente sindaco a Brione sopra Minusio

Fumata nera, ancora niente sindaco a Brione sopra Minusio
Più facile l'eleggere un consigliere federale ticinese che l'arrivare ad avere di nuovo un capo dell'Esecutivo comunale: l'avranno pensato parecchi, oggi a Brione sopra Minusio, sull'esito della votazione per il solo ruolo di sindaco in surroga del liberale-radicale Antonio Ferriroli, dimessosi per ragioni professionali e familiari con effetto da Capodanno. Maggioranza assoluta non raggiunta su un singolo candidato, infatti, a scrutinio completato nel pomeriggio di oggi: 101 i voti per Fabrizia Milesi (Partito popolare-democratico), 97 quelli andati ad Emilio Pozzi (Partito liberale-radicale), 34 invece sul conto di Franco Gandin (L'altra Brione-Indipendenti); per assicurarsi la poltrona sarebbero stati necessari 117 preferenziali (232 le schede valide, 240 quelle uscite dalle urne). Morale: si rifà, giusto fra quattro settimane ovvero domenica 27 maggio, con facoltà di presentazione per i tre candidati (tra l'altri, tutti municipali in carica) fatte salve eventuali rinunzie; al computo finale, stavolta, varrà e sarà sufficiente la maggioranza relativa.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry