Riviera, in salvo tre intossicati da monossido di carbonio

Riviera, in salvo tre intossicati da monossido di carbonio
(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 19.51) Ancora non chiarite (guasto all'apparecchio ventilatore ed insufficienza del flusso d'aria dall'ingresso tra le ipotesi al vaglio) le cause dell'intossicazione da monossido di carbonio da cui tre operai sono stati colpiti, intorno alle ore 13.00 di oggi, in un cantiere edile di via Al Carénsg in Comune di Riviera, frazione Cresciano. Come da informazioni di fonte Polcantonale, i tre uomini - un 53enne italiano abitante nel Luganese, un 36enne italiano abitante nel Bellinzonese ed un 41enne bosniaco abitante nel Luganese - stavano procedendo alla fresatura di un manufatto in cemento con apposito attrezzo; pur in presenza di apparecchi necessari per la ventilazione, il locale si è riempito di monossido di carbonio al punto che tutti e tre gli operai hanno incominciato ad accusare malori. Immediato l'allarme; sul posto unità di Polcantonale, Polcom Biasca, Pompieri di Biasca con 10 effettivi e tre veicoli e sanitari della “Tre valli soccorso”. Non gravi le condizioni di salute riscontrate, pur in presenza di accertata leggere intossicazione; i tre uomini sono stati trasferiti in ospedale per le cure del caso.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry