Truffano un'anziana e si involano con l'oro: presi in Bregaglia

Truffano un'anziana e si involano con l'oro: presi in Bregaglia
Il trucco: spacciarsi per agenti di polizia impegnati in un'inchiesta transnazionale, aspetto quest'ultimo avvalorato dal fatto che telefonavano a ripetizione dalla Germania. La storia raccontata: “Signora, i suoi soldi ed i suoi beni sono in pericolo, c'è chi sta cercando di rubarle tutto”. La soluzione proposta: “Passiamo noi a prendere in custodia il suo oro”. Detto e fatto: erano riusciti infatti ad impossessarsi di 20 lingotti da 250 grammi l'uno, per un controvalore di 200'000 franchi e più, i tre malviventi - cittadini tedeschi, origini non precisate da fonti ufficiali; 19, 23 e 26 anni le età - individuati e tratti in arresto or è un paio di settimane al valico tra Svizzera ed Italia in Comune di Bregaglia frazione Castasegna. Vittima della truffa una 83enne con domicilio a Sankt Moritz, dove i criminali - come indica l'informativa diramata oggi da fonti della Polcantonale Grigioni - si erano presentati per la presa in consegna dei lingotti stessi. Prova del crimine, l'individuazione dell'oro nell'auto con cui il terzetto, una volta calmatesi le acque - confidava di poter raggiungere il territorio italiano. Sul posto l'arresto; in corso approfondimenti di inchiesta al fine di determinare il contesto della truffa e di individuare i complici dei tre criminali.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry