“Prix montagne” edizione 2018, niente Ticino tra i finalisti

“Prix montagne” edizione 2018, niente Ticino tra i finalisti
49 le candidature, sei soltanto quelle che rimangono in lizza per il premio, e tra di loro nessuna ticinese. Si fermano una volta ancora alle eliminatorie, se così possiamo definirle, le ambizioni di successo di aziende e progetti provenienti dal sud delle Alpi (Grigioni italofono compreso) nell'annuale concorso del “Prix montagne” con cui i responsabili del “Gruppo svizzero regioni di montagna-Sab” e dell'“Aiuto svizzero alla montagna” promuovono sin dal 2011 quanto costituisce valore aggiunto nelle regioni di montagna, ad esempio per tramite della generazione di posti di lavoro. 40'000 franchi la dotazione, cui si aggiungono 20'000 franchi di un “Premio del pubblico” ideato - e sostenuto per la seconda volta consecutiva - in seno a primaria compagnia assicurativa. In corsa: “Die Lötschentaler” (albergatori di Blatten, nel Canton Vallese, riunitisi in cooperativa per promuovere il turismo nella Lötschental); “La conditoria” (pasticceria di Tujetsch-Tovieggio frazione Sedrun, nel Canton Grigioni, per le minuscole torte di noci ideate da Reto Schmid); “La fromathèque” (caseificio-negozio-bistrot-enoteca di Martigny-Combe, nel Canton Vallese); “Quadrin” (sistemi modulari di costruzione della “Uffer Ag” di Surses frazione Savognin); “Sportho GmbH” (azienda di Bellwald, nel Canton Vallese, produttrice del “Thomy-walker” per lo spostamento in posizione eretta di persone cerebrolese); “Circo Mugg” (attività circense di Glarona-sud frazione Betschwanden, nel Canton Glarona). Facoltà di voto sino alla mezzanotte di giovedì 23 agosto sul sito InterNet www.berghilfe.ch, sottosezione “Prixmontagne”; la consegna dei riconoscimenti avrà luogo mercoledì 5 settembre a Berna. In immagine, i progetti finalisti.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry