Hockey Lna / Primo guaio all'Ambrì: si blocca Connor Hughes

Hockey Lna / Primo guaio all'Ambrì: si blocca Connor Hughes
Infortunio ad un ginocchio, sosta forzata - otto settimane... - per il terzo portiere dei leventinesi (e referente primo ai BiascaTicino Rockets della cadetteria). Falla tamponata, sino a metà settembre, con l'ingaggio di Silas Matthys, di ritorno in Svizzera dopo un quinquennio con gli Spartans della Trinity university di Langley, in Canada.

Nemmeno il tempo di far sfumare l'eco entusiastica - ed assai sopra le righe: obiettivo unico della squadra resta la salvezza, quanto ai discorsi sul nuovo impianto le annunciate certezze si situano ad ottobre - per la presentazione ufficiale alla “Valascia” di Quinto ed all'AmbrìPiotta incominciano a fare i conti con problemi nell'organico. Connor Hughes, 22 anni a settembre, poderoso elemento (193 centimetri per 102 chilogrammi) con doppio passaporto svizzero e canadese e designato come terzo portiere per la stagione 2018-2019 nell'hockey di Lega nazionale A con la maglia dei leventinesi (oltre che, in contratto “two-way”, con i BiascaTicino Rockets di Lega nazionale B), è fuori combattimento per almeno otto settimane a causa di un infortunio al ginocchio subito nel corso della preparazione “a secco”.

Problema incontrato, problema risolto (formalmente, ed in parte). Subentro immediato con altro contratto: acquisito sino a metà settembre il quasi 26enne - al traguardo mancano tre giorni... - Silas Matthys da Einsiedeln, agonista che potrebbe stare foderato in Connor Hughes avendo egli tutt'altre caratteristiche fisiche (180 centimetri per 75 chilogrammi); scomparso dai “radar” svizzeri nell'ultimo quinquennio, il giovanotto, per studi ed attività sportiva svolti alla Trinity western university di Langley, Canada, Stato della British Columbia ed avendo dunque militato nelle file degli Spartans (British Columbia intercollegiate hockey league, da non confondersi con la più nota “iunior A” denominata Bchl). Silas Matthys, per la cronaca, è figlio di quel Christian che ha allenato portieri negli ultimi 20 anni circa tra RapperswilJona, Visp, PrettigoviaHerrschaft e Winterthur; sua sorella è Seraina Matthys da quattr'anni coniugata Chiauzzi, già nelle tre serie maggiori femminili compreso un triennio pieno al BomoThun. Titolo 2017-2018 con gli Spartans a parte, nel “curriculum” del neoingaggiato figurano la filiera giovanile con i RapperswilJona Lakers e 21 presenze, alla media di 5.70 goal subiti per incontro, con il Sierre della cadetteria nel 2012-2013.

pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry