Bellinzona: “bloccarono” un ubriaco molesto, agenti Polcom indagati

Bellinzona: “bloccarono” un ubriaco molesto, agenti Polcom indagati
Ipotesi di reato quali le vie di fatto e l'abuso di autorità, come riferito stamane dalla “Regione”, sono al centro del fascicolo che il procuratore generale Andrea Pagani ha aperto dopo la denuncia di un privato cittadino a carico di due agenti della Polcom Bellinzona. La vicenda risale a giovedì 5 aprile, quando tre soggetti furono identificati sulla scia di un litigio scoppiato all'esterno del “Caffè commercianti” di via Teatro; uno degli uomini, in manifesto stato di forte alterazione da alcool, fu prelevato ed accompagnato verso gli uffici della Polcom in vicolo Muggiasca ma, a pochi metri dalla porta, si rifiutò di entrare e diede in escandescenze pretendendo di tornare sùbito a casa; a quel punto gli agenti, valutati atteggiamento e rischi connessi, avevano proceduto all'ammanettamento dell'ubriaco. Provocandogli forti dolori e con trattamento al di fuori delle regole, secondo la persona a suo tempo fermata; da qui la denuncia.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry