Iniziative e “referendum”, si evolve l'opuscolo informativo

Iniziative e “referendum”, si evolve l'opuscolo informativo
Novità in vista - e si spera che trattisi del “restyling” ultimo prima della completa abolizione di tale strumento informativo prossimo all'obsolescenza - nell'opuscolo delle “Spiegazioni” che viene recapitato ai cittadini svizzeri insieme con il materiale di voto: veste mutata, contenuti ampliati a rigor di esigenze di omogeneità, miglior leggibilità e maggior armonia visiva, secondo quanto riferiscono i comunicatori di Palazzo federale, le caratteristiche del fascicolo il cui esordio avrà luogo in occasione del prossimo appuntamento con le urne, ad inizio della terza decade di settembre. I principali adeguamenti: colore rosso immutato ma nuovo “design” in copertina; frontespizio con data e temi in evidenza; indice ristrutturato (confermato il codice “Qr” per il rimando al video sulla votazione); formulazione abbreviata (con tema e testo di sei righe ciascuno per favorevoli e contrari) e formulazione estesa (prima i referendisti o gli iniziativisti, poi il Consiglio federale); testo completo in un paragrafo di colore rosso su sfondo di colore azzurro. Valore aggiunto: equità garantita all'una ed all'altra parte, sicché lo stesso spazio per l'illustrazione delle tesi sarà garantito a Consiglio federale da una parte e Comitati di iniziativa o Comitati referendari dall'altra. Nella foto, il nuovo opuscolo. Una retrospettiva in immagini sull'evoluzione dal 1978 ad oggi sulla nostra pagina “Facebook”.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry