Spaccio nel Luganese, clandestino arrestato in frontiera

Spaccio nel Luganese, clandestino arrestato in frontiera
Ha sfidato la sorte, perché è assai improbabile che egli non fosse al corrente dell'essere destinatario di un mandato di arresto partito da Lugano; ma, forse, pensava di farla franca transitando da un valico secondario, quello di Vacallo frazione Pizzamiglio in provenienza da Maslianico (Como, Italia). Addirittura al volante di una vettura con targhe del Canton Ticino il 41enne fermato l'altr'ieri dalle Guardie di confine, e poi tratto in arresto da effettivi della Polcantonale, in quanto sospettato dello spaccio di cocaina in rilevanti quantità in varie località del Cantone, ed in particolare nel Luganese. L'uomo risulta essere cittadino della Repubblica dominicana e privo di statuto giuridico su suolo elvetico. Gli addebiti, al momento: infrazione alla Legge federale sugli stranieri, infrazione aggravata alla Legge federale sugli stupefacenti. L'inchiesta è coordinata dalla procuratrice pubblica Pamela Pedretti.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry