“Settimane musicali”, alla prova il talento di Augustin Hadelich

“Settimane musicali”, alla prova il talento di Augustin Hadelich
Autentica prova di virtuosismo quella cui è atteso lunedì 10 settembre, alla chiesa del “Collegio Bartolomeo Papio” in Ascona, il 34enne violinista Augustin Hadelich (nella foto), discendenza germanica ma nato in Italia, storia personale formidabile se si pensa al fatto che la sua carriera sembrò stroncata a 15 anni quando l'allora ragazzo rimase gravemente ustionato - e non ebbe più modo di toccare lo strumento per lungo tempo - nell'incendio della fattoria di famiglia in Toscana. Programma ancorato sul “Concerto per violino ed orchestra” di György Sándor Ligeti, impegno notevolissimo per l'intera “Orchestra della Svizzera italiana” che in Augustin Hadelich avrà il solista, tra l'altro in uno tra i primi concerti in Svizzera, e che per la prima volta sarà diretta da Jérémie Rhorer; a seguire tre corali di Johann Sebastian Bach in arrangiamento per orchestra firmato da Ottorino Respighi e la Sinfonia numero 3 “Scozzese” di Jacob Ludwig Felix Mendelssohn Bartholdy. Appuntamento nel contesto delle “Settimane musicali”, 73.a edizione; inizio ore 20.30.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry