Al “Foce” le marionette che dal palco diventano grande teatro

Al “Foce” le marionette che dal palco diventano grande teatro
In replica oggi (ore 16.00), al “Teatro Foce” di via Foce 2 in Lugano, lo spettacolo “Il granteatrino di Tartinovsky”, nuova produzione della compagnia “Musicateatro”. Proposta nel contesto del secondo fine-settimana del “Festival internazionale delle marionette”, 36.a edizione, nel cui contesto il direttore artistico Michel Poletti - che è anche responsabile della “Musicateatro” - ha scelto di ritagliarsi uno spazio piccolo ma con proposta peculiare: un'autentica commedia fuori dagli schemi, ma nel pieno rispetto della storia narrata e delle sue scansioni temporali, in viaggio nel teatro-museo di Vladimir Alexandrovic Tartinovsky che nell'arco di una lunga carriera realizzò e propose oltre 40 marionette. Per molti versi, un'esistenza speculare a quella dello stesso Michel Poletti, che con più di 100 spettacoli (oltre 5'000 le rappresentazioni in 15 diversi Paesi) è riuscito a fondere la dignità di una cultura ormai secolare e la modernità del messaggio che le marionette riescono a trasmettere. Nello spettacolo, collaborazioni di spessore: Lucia Bassetti (musicista, musicologa e cofondatrice di “Musicateatro”) ed Aymone Poletti (architetto, pittrice e curatrice di eventi artistici). Proposta a partire dai cinque anni. Nell'immagine, un momento dello spettacolo.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry