Crimine nel mirino, operazione intercantonale: tre arresti

Crimine nel mirino, operazione intercantonale: tre arresti
Tre arrestati (tra di loro, un soggetto ricercato per furto con scasso), 43 fermati per inabilità alla guida (21 provvedimenti di ritiro della licenza o di divieto a circolare su territorio nazionale; in un caso, mancante la copertura assicurativa del veicolo), 137 multe (in gran parte per mancanza della vignetta autostradale o per mancato utilizzo delle cinture di sicurezza); e, ancora, sequestro di nove armi (coltelli a farfalla, pistole “softair” e mazze da baseball) e di modeste quantità di sostanze stupefacenti. Tali i risultati dell'operazione condotta tra sabato e ieri ed a livello federale, ovvero su assi stradali e ferroviari di tutte le regioni, sotto coordinamento della Polcantonale di Zugo e con la partecipazione di 18 corpi di Polizia compresa la Polcantonale ticinese ed inoltre di Guardie di confine e Poltrasporti e con la collaborazione di agenti della Polizia del Baden-Württemberg, obiettivo primario l'individuazione di reati penali e di eventuali autori di crimini. 2'471 i veicoli sottoposti a controllo per un totale di 4'294 persone. Rilevate inoltre, grazie alle Guardie di confine, tre violazioni ai regolamenti sulle importazioni, sia pure su modeste entità (in un caso, trasferimento illecito di carne per nove chilogrammi). La proposta di estensione delle verifiche, sulla scorta di attività di controllo congiunte svolte sin dal 2012 in àmbito intercantonale, era giunta dai vertici della Polcantonale.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry