Cantonali 2019: problemi di salute, Giovanni Jelmini si chiama fuori

Cantonali 2019: problemi di salute, Giovanni Jelmini si chiama fuori
Bomba sulla corsa alle Cantonali 2019, sponda Esecutivo, in casa Ppd: Giovanni Jelmini, 56 anni, nella vita avvocato e notaio, già granconsigliere dal 1995 al 2011 e già presidente dello schieramento conservatore, ha annunciato stamane il ritiro dalla competizione o, per meglio dire, il richiamo alla base della disponibilità ribadita a metà del mese scorso, pur in presenza di una lista “ufficiale” (ma non ancora ratificata) proposta dai membri della “Commissione cerca” e che era sostanzialmente orientata alla difesa del seggio occupato da Paolo Beltraminelli. La decisione, come reso noto dallo stesso Giovanni Jelmini, è da ricondursi ad un problema di salute “riscontrato mercoledì scorso” e che “verosimilmente non è di rapida soluzione”; “Detto altrimenti, devo curarmi”. Da qui una breve ma appassionata perorazione: “Nella vita ci sono circostanze impreviste, circostanze che non cerchi e che non avresti voluto, ma che arrivano e che ti costringono a rivedere i progetti e l'ordine delle priorità (...). Avevo confermato la disponibilità ai vari organi del mio partito ed alle persone che mi avrebbero aiutato in questa corsa, e tutto, in qualche modo, si era già messo in moto verso questa prospettiva (...). Con molta fatica e con rammarico, in questi giorni difficili, ho deciso di rinunciare ad una mia possibile candidatura, (perché) una campagna elettorale, anche secondo il parere dei medici, non è indicata (...)”. Inoltre, “non sarebbe neppure responsabile il mettersi in gioco con un'incertezza sul proprio stato di salute (...). Mi rincresce per tutti gli amici che mi hanno manifestato apprezzamento, simpatia e sostegno; vi assicuro che ci saranno altre opportunità d’incontro”.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry