Filo di nota / Mendrisio-Varese via rotaia, il trucco dei numeri “dimenticati”

Filo di nota / Mendrisio-Varese via rotaia, il trucco dei numeri “dimenticati”
Con le cifre, volendosi, si fanno grandi giochi di prestigio; e si può persino arrivare ad ostentare entusiasmo - come hanno fatto ieri i vertici delle Ferrovie federali svizzere - per i numeri registrati di recente sulla Mendrisio-Stabio-Arcisate-Varese via rotaia. Vediamo: a fine ottobre, dichiarati 4'250 viaggiatori il giorno, con “aumento del 40 per cento rispetto al mese di febbraio” cioè ai tempi delle prime corse; 4'250 viaggiatori il cui riscontro - si noti - è effetto di rilevazione su coloro che “salgono e scendono” nelle stazioni di Mendrisio e di Varese, il che non significa in alcun modo che trattisi di viaggiatori saliti a Varese e scesi a Mendrisio o viceversa (e, difatti, chi faccia uso di quel treno scoprirà che decine di altri utenti si limitano all'utilizzo delle tratte Mendrisio-Stabio e Mendrisio-Cantello frazione Gaggiolo, riversandosi poi sui veicoli privati). Induce poi al sorriso la frase secondo cui “obiettivo delle Ffs per il 2018” era un assestamento “fra i 3'000 ed i 4'000 passeggeri” il giorno; a qualcuno delle Ffs potrà anche andare bene così, ma di sicuro non al cittadino contribuente cui venne garantita una frequenza di oltre 7'000 utenti il giorno come minima soglia di pareggio dei costi di esercizio. Dicono che sono state “superate le aspettative”? A rigore di vere previsioni, siamo invece alle cifre rosse ed il cratere si allarga di mese in mese...
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry