Acquarossa, sullo schermo il capolavoro del “Kinoglaz” russo

Acquarossa, sullo schermo il capolavoro del “Kinoglaz” russo
Nei vari tempi della cinematografia vi fu quello del “Kinoglaz”, ovvero “Cineocchio”, movimento nato sulla scia del regista-sceneggiatore David Abelevic Kaufman conosciuto anche come Denis Arkadevic Kaufman ma soprattutto con lo pseudonimo di Dziga Vertov, ovvero “Trottola” in lingua ucraina: un progetto che era nello stesso tempo manifesto politico, nel segno del primato del documentario su ogni altro genere di materiale girato e montato, ed “in primis” sul cinema di finzione. Al capolavoro del “Kinoglaz”, ovvero “L'uomo con la macchina da presa” con cui David Abelevic Kaufman cambiò linguaggio e sintassi del cinema ponendo al centro della pellicola una serie di scene di vita quotidiana a Mosca ma con inquadrature atipiche e mai sperimentate in precedenza, è dedicato l'appuntamento di sabato 26 gennaio al “Cinema Blenio” di Acquarossa: proiezione del film, tra l'altro nel 90.o anniversario dalla produzione, nell'intierezza dei 67 minuti voluti dal regista; trattandosi di pellicola muta con didascalie in russo e sottotitoli in italiano, su suggerimento della direzione del “Cinema Blenio” ad eseguire dal vivo - ed in “prima” mondiale - la colonna sonora realizzata dal musicista luganese Simon Quinn sarà il quartetto “Q3” composto dallo stesso Simon Quinn (al contrabbasso) insieme con i fratelli Nolan (tromba) e Brian (batteria) ed al pianista Tomasz Soltys. La colonna sonora sarà proposta successivamente nelle tre regioni linguistiche svizzere e, a maggio, in Germania. Inizio spettacolo fissato alle ore 20.30; biglietti numerati già in vendita (telefono 091.8712884 per la prenotazione e per il ritiro).
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry