Concorso “Reso” per la danza contemporanea, premiati tre progetti

Concorso “Reso” per la danza contemporanea, premiati tre progetti
Fra di loro “complementari per scelta di codici stilistici e per destinazione di pubblico”, secondo quanto indicato nelle motivazioni dai membri della giuria, i tre progetti vincitori del concorso 2019 “Reso-Rete danza svizzera” per progetti di mediazione culturale nell'àmbito della danza stessa. Oggi da Bellinzona sponda Dipartimento cantonale educazione-cultura-sport, per tramite della Divisione cultura-studi universitari, l'annuncio dell'assegnazione delle borse a “Danze invisibili. L’orecchio che danza” (Lorena Dozio, “Associazione Crile” in Lugano), “Touch” (Filippo Armati e Maria Vlasova, “Associazione LitroCentimetro” in Bellinzona) e "Playground. L’origine del movimento" (Anna Keller, “Associazione Macondo danza” in Mendrisio quartiere Ligornetto). Ad avviso dei componenti la giuria (Stefania Isola, Raphaëlle Renken, Claudio Biffi, Alessia Della Casa, Gianfranco Helbling, Sara Matasci e Stefano Tomassini), notevole l'attenzione riscontrata e vari i progetti di cui sono state rilevate qualità ed originalità; in particolare, ben percepito lo scopo ultimo del concorso, ossia il riuscire ad “accrescere in maniera partecipativa la ricezione dell’arte coreica tra varie categorie di pubblico poco abituate alla danza contemporanea”.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry