31 multe (e nessuna pagata) per i “radar”: 34enne rumeno nei guai

31 multe (e nessuna pagata) per i “radar”: 34enne rumeno nei guai
In tempi di querimonie per le multe svizzere non pagate in Italia e di analoghi lai per le multe italiane non pagate in Svizzera, càpita che qualche recidivo delle multe “Ticino su Ticino” incappi nei controlli e che salti fuori un “curriculum” multipagine. Di martedì scorso - a darne notizia sono oggi fonti della Polcantonale - il fermo di una vettura sulla A2 direzione sud, in territorio di Bellinzona quartiere Camorino, per ordinaria verifica cui è conseguito un accertamento, come dire?, di una qualche consistenza: a carico del proprietario del mezzo, un 34enne rumeno con domicilio nel Bellinzonese, sono spuntate 31 multe inevase, e tutte per eccesso di velocità regolarmente testimoniato dai “radar” nel solo Canton Ticino. Alla guida dell'auto si trovava una 28enne rumena, parimenti dimorante nel Bellinzonese; immediate la verbalizzazione e la denuncia del 34enne al ministero pubblico per infrazioni alla Legge federale sulla circolazione stradale. A rigor di cronaca: per andare a pari sul solo versante pecuniario, il 34enne dovrà corrispondere circa 5'000 franchi più gli interessi nel frattempo maturati.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry