Hockey Lna / Ticino tutto coraggio, doppio “exploit” esterno

Hockey Lna / Ticino tutto coraggio, doppio “exploit” esterno
Cose dell'altro mondo, e Deo gratias che stavolta tutto il vento spira nelle vele ticinesi, dagli odierni posticipi nell'hockey di Lega nazionale A dovendosi in effetti rimettere a regime residui della 12.a, della 13.a e della 28.a giornata: sei punti su sei disponibili, mostruosi i tre colti dell'AmbrìPiotta a Zugo, imprevedibile per potenza la sberla rifilata dal Lugano al Losanna e parimenti “extra moenia”. Partiamo da qui, cioè dal 7-0 che i bianconeri hanno costruito in realtà con una formidabile prova difensiva - 16 tiri concessi (e 32 prodotti) per demoralizzare i romandi – aggiungendo a ciò sette marcatori diversi e sempre a condizioni di parità numerica; a segno Raffaele Sannitz (1.46), Luca Fazzini (8.59), Maxim Lapierre (15.13), Gregory Hofmann (30.46), Alessio Bertaggia (55.25), Elia Riva (55.59) e Jani Lajunen (58.16). Semplicemente folle per dinamica, poi, l'impresa dei leventinesi sulla pista della seconda in graduatoria: primo disco e vantaggio firmato da Dario Rohrbach (0.44), indi due “shorthanded” nello spazio di 59 secondi (4.29, Diego Kostner; 5.28, Dominik Kubalik), e per sovrammercato un “power-play” convertito da Matt D'Agostini (8.40); unico dubbio, sino a questo momento, la temporanea sosta degli arbitri davanti al video per la verifica di un goal talmente lampante da indurre in sospetto. A seguire, risposta di Reto Suri (10.24), distanze ristabilite a metà confronto da un ispiratissimo Elias Bianchi (29.52, altra superiorità numerica sfruttata). Quando parte, la reazione dello Zugo è violenta ma da fuoco di paglia: segnano Dennis Everberg (32.08, a cinque-contro-tre) ed ancora Reto Suri (34.19, “shorthanded”), ma da qui in poi la gabbia dell'Ambrì diventa “Fort Knox” nonostante un parziale di 26 conclusioni contro sei negli ultimi 27.52 di gioco; anzi, fra i tre tiri degli ospiti nell'ultimo periodo spunta anche l'appoggione di Noele Trisconi a porta vuota, minuto 59.48, 6-3 il finale. Gli altri risultati: Davos-Berna 3-4. La classifica: Berna 95 punti; Zugo 90; Losanna 74; Scl Tigers 73; AmbrìPiotta 70; BielBienne 68; Lugano 66; Zsc Lions, FriborgoGottéron 65; ServetteGinevra 63; Davos 37; RapperswilJona Lakers 29 (Losanna, ServetteGinevra una partita in più).
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry