Mendrisio: precipita nella pressa, operaio varesino muore schiacciato

Mendrisio: precipita nella pressa, operaio varesino muore schiacciato
(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 22.49) Tragedia sul lavoro poco prima delle ore 13.00 di oggi a Mendrisio quartiere Rancate: un operaio, 52 anni l'età, cittadino italiano con residenza in provincia di Varese, è deceduto causa schiacciamento sotto una pressa per rifiuti alla quale stava lavorando. La vittima, secondo quanto risulta al “Giornale del Ticino”, è Massimiliano Visintin, abitante a Varese, assai conosciuto anche per l'attività sportiva svolta nel ruolo di portiere con varie formazioni dilettantistiche del capoluogo e dei dintorni (Casbeno, Belfortese e Biandronno in particolare). Il dramma in un'azienda sita in via Alla Rossa ed operante nel riciclaggio di materiali differenziati; a dare l'allarme alcuni colleghi dell'uomo, insufficiente tuttavia l'azionamento del blocco del meccanismo. Il corpo dell'operaio è stato recuperato dalla vasca della pressa a cura di operatori del “Servizio ambulanza Mendrisiotto” e dei Pompieri di Mendrisio; constatato l'avvenuto decesso, la salma è stata ricomposta e messa a disposizione dell'autorità inquirente. Sul posto anche unità di Polcantonale e Polcom Mendrisio oltre agli specialisti del “CareTeam Ticino” per il sostegno psicologico alle maestranze dell'azienda. Sulla vicenda è stata aperta l'inchiesta di prammatica. Le esequie saranno celebrate in Veneto, regione di origine del 52enne.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry